OK

Chi sceglie Segoni parte per un’avventura unica: comincia con un tuffo in un passato glorioso… e finisce in un futuro ancora tutto da scrivere.

Chiamarsi Segoni vuol dire essere predestinati. Lorenzo, figlio di Giuliano, ha pochi mesi quando suo padre muore, ma ha nel sangue la passione per la moto: cresciuto tra bielle e pistoni, appena comincia a camminare sale in sella alla due ruote. E non scende più.

Nel ’93 fa il suo debutto nel Trofeo Scooter Trophy piazzandosi al 5° posto: è l’inizio di un’avventura che lo porta a vincere il Campionato Europeo Scooter nel ‘96. Abbandonato lo scooter monta in sella alla motocicletta ottenendo ragguardevoli successi: ad oggi, Lorenzo ha nella sua bacheca tre Trofei Italiani Suzuki Cup del 2006, 2007 e 2009, il Trofeo Honda Hornet del 2010 e vari piazzamenti in sella a Aprilia 125, Rumi 125 e Benelli anche in campo internazionale.

I tempi sono maturi per il prossimo passo. Nel 2015 Lorenzo, assieme all’amico di una vita Tommaso Contri, decide di scrivere un nuovo capitolo della storia della Segoni: rinascono la Segoni Special e la Segoni Corse. Il DNA è sempre lo stesso: la passione artigianale, l’unicità di ogni modello, la qualità di tutti i componenti e un design inconfondibile. Sempre al passo con i tempi: nel 1972 Giuliano e Roberto precorrevano i tempi, ma in questi anni la tecnologia nel design e nella componentistica ha fatto passi da gigante; oggi, la Segoni utilizza solo i materiali più avveniristici, grazie a studi ed elaborazioni con programmi di ingegneria meccanica ed elettronica e studi approfonditi sui materiali e la componentistica.

Solo una cosa non è cambiata mai: l’anima sportiva del marchio, e il desiderio di far sognare i nostri clienti. Chi sceglie Segoni parte per un’avventura unica: comincia con un tuffo in un passato glorioso… e finisce in un futuro ancora tutto da scrivere.

Lorenzo Segoni e Tommaso Contri

Lorenzo Segoni e Tommaso Contri con la nuova G800 Oro

Officina Segoni 2015

L'officina Segoni